Navigation

GR: Verdi liberali ritirano iniziativa energetica

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 gennaio 2011 - 11:28
(Keystone-ATS)

COIRA - I Verdi liberali grigionesi hanno ritirato l'iniziativa popolare consegnata lo scorso luglio alla Cancelleria cantonale, in cui si chiedeva il raddoppio della quota di fonti di energia rinnovabile entro il 2025. Le loro richieste sono state in parte soddisfatte nella nuova legge grigionese sull'energia, entrata in vigore all'inizio di quest'anno, affermano in una nota odierna.
Il ritiro è stato deciso ieri sera dall'assemblea del partito. I Verdi liberali si rallegrano di aver sensibilizzato il pubblico e chi deve prendere le decisioni.
La parte riconducibile alle energie pulite corrisponde nei Grigioni al 3% sul consumo totale (anno di riferimento 2007), non includendo l'energia idroelettrica. Tale proporzione avrebbe dovuto salire al 6% entro il 2025, secondo l'iniziativa, che aveva raccolto 3200 firme (200 in più del necessario).
La sezione retica dei Verdi liberali è stata fondata nell'aprile 2008. Questa era la sua prima iniziativa.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.