Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERLINO - Il ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble (Cdu), ha detto oggi che serve "chiarezza sul programma di risanamento" della Grecia prima che si possa dare il via libera al meccanismo di aiuti ad Atene.
Commentando la richiesta di Atene di attivare il pacchetto di aiuti, il ministro ha sottolineato che il Paese deve impegnarsi di più per risanare le proprie finanze, commentando che la situazione è "precipitata negli ultimi giorni e nelle ultime ore poiché i dati sul deficit erano di nuovo peggiori del previsto".
"Non è la Grecia stessa", ha inoltre commentato il ministro, a stabilire quando verranno rispettate le condizioni per far partire il meccanismo di aiuti.
Da parte sua, il leader dei liberaldemocratici e vice cancelliere tedesco, Guido Westerwelle, ha tenuto a sottolineare che "la Grecia non puo" aspettarsi alcun assegno in bianco". "E' stata fatta una richiesta - ha detto a Colonia l'alleato della cancelliera Angela Merkel (Cdu) -. Questo non significa affatto che c'é un'autorizzazione". "L'interesse prioritario" del governo tedesco, ha concluso, è avere una moneta stabile.

SDA-ATS