Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

COIRA - Il Cantone dei Grigioni ha deciso di aumentare i suoi sussidi alle tre organizzazioni linguistiche: Lia Rumantscha, Pro Grigioni Italiano e Walservereinigung Graubünden.
Per il periodo 2011-2012 alla Lia Rumantscha e alla Pro Grigioni Italiano (PGI) vengono concessi aiuti finanziari straordinari a tempo determinato di 60'000 franchi all'anno ciascuno. La Lia Rumantscha riceve dunque un sussidio complessivo annuo pari a mezzo milione di franchi e la PGI un sussidio complessivo annuo di 170'000 franchi.
I sussidi per gli anni 2013-2016 andranno disciplinati in un nuovo accordo di prestazioni, gha sapere iun un comunicato la Cancelleria cantonale grigionese. Anche il sussidio annuo alla Walservereinigung Graubünden viene aumentato di 30'000 franchi nel nuovo accordo di prestazioni (2011-2014), raggiungendo un totale di 155'000 franchi.
Il governo di Coira ha motivato questo aumento con la particolare situazione finanziaria delle organizzazioni linguistiche e per questa ragione si è dichiarato disposto ad accogliere parzialmente le rispettive richieste quale gesto di buona volontà.
"Per riflessioni di fondo, ma anche per motivi giuridici" il Cantone non è però in grado di farsi carico delle lacune di finanziamento della Confederazione. Inoltre, il Consiglio di Stato interverrà a Berna affinché gli aiuti finanziari della Confederazione basati sulla legge non vengano congelati per anni.

SDA-ATS