Navigation

Guantanamo: Khadr condannato a 40 anni, ne sconterà solo 8

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 novembre 2010 - 08:08
(Keystone-ATS)

GUANTANAMO Cuba/NEW YORK - Il canadese Omar Khadr è stato condannato a 40 anni di carcere da un tribunale speciale della base americana di Guantanamo ma ne sconterà solo otto per essersi dichiarato colpevole in cambio di una riduzione della pena.
Arrestato in Afghanistan all'età di 15 anni e detenuto a Guantanamo da oltre otto anni, Khadr - oggi 24/enne - era accusato dell'uccisione di un soldato americano, di atti di terrorismo e di collegamenti con Al Qaida.
I sette componenti della giuria militare sono rimasti in camera di consiglio per due sessioni giornaliere di nove ore prima di raggiungere un accordo. Il giudice Patrick Parrish ha fatto sapere che Khadr, in base al patteggiamento, dovrà scontare la pena restando per almeno un altro anno a Guantanamo. Gli altri sette potrà trascorrerli in un carcere canadese a patto che le autorità del suo paese di origine siano d'accordo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.