Navigation

Guerriglia Londra: nomina Bratton è schiaffo in faccia

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 agosto 2011 - 20:05
(Keystone-ATS)

Il sindacato della polizia di Manchester ha oggi definito "uno schiaffo in faccia" la consulenza in materia di lotta alla criminalità che il premier britannico David Cameron ha affidato a William Bratton, ex capo della polizia di New York, di Los Angeles e di Boston.

Ian Hanson, leader della 'Greater Manchester Police Federation', ha detto alla Itn che in Gran Bretagna non c'è bisogno di un uomo "che vive a 5 mila miglia da qui", aggiungendo che alle forze di polizia del Regno Unito per funzionare meglio servono solo più risorse.

Le dichiarazioni di Hanson sono destinate a riacutizzare le polemiche tra governo e polizia, che dopo i disordini di Londra e di altre città inglesi ha apertamente accusato le forze dell'ordine di avere dato una risposta iniziale inadeguata.

Nell'intervista, Hanson ha criticato la riduzione del 20% dei finanziamenti pubblici alle forze di polizia decisa dal governo. I tagli comporteranno una diminuzione degli organici di circa 16 mila unità. Hanson ha detto che, quando assunse il comando della polizia di New York nel 1994, Bratton fece reclutare 5 mila nuovi agenti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?