Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

RAPPERSWIL-JONA - Il gigante del cemento Holcim, che nel 2008 si è visto nazionalizzare la propria filiale in Venezuela, riceverà dallo stato sudamericano un risarcimento di 650 milioni di dollari (660 milioni di franchi).
L'accordo è stato reso noto stamane. Il gruppo con sede a Rapperswil-Jona, nel canton San Gallo, ha già ricevuto un primo versamento di 260 milioni di dollari: l'importo rimanente gli sarà versato in quattro "tranche". Holcim era presente in Venezuela dal 1978.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS