Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZUGO - Per Hotelleriesuisse la lotta all'alto livello dei prezzi in Svizzera è considerata una priorità nella sua agenda politica. Lo ha affermato Guglielmo Brentel, presidente dell'associazione, in occasione della giornata del settore alberghiero, svoltasi oggi a Zugo.
Il turismo svizzero subisce le conseguenze degli alti costi rispetto alla concorrenza estera. Ragion per cui Hotellerisuisse propugna un avanzamento rapido nelle negoziazioni di libero scambio con l'Unione europea nel campo agricolo e alimentare.
Brentel si è anche detto a favore di un tasso IVA unico in Svizzera, senza eccezioni. Così si potrà dare una spinta alla crescita dell'economia, a tutto vantaggio anche del turismo, ha osservato il presidente.

SDA-ATS