Navigation

India: 'nuovo Gandhi', interrotto lo sciopero della fame

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 agosto 2011 - 10:50
(Keystone-ATS)

Anna Hazare, l'attivista gandhiano di 74 anni che dal 16 agosto è in sciopero della fame contro la corruzione, ha messo fine oggi alla sua protesta, giunta al 13.mo giorno.

La sospensione del digiuno è avvenuta verso le 10.20 (le 6.20 in Svizzera) come conseguenza dell'approvazione ieri all'unanimità da parte dei due rami del Parlamento indiano di una mozione che si impegna a prendere in considerazione le principali richieste in tema di lotta alla corruzione contenute in un progetto di legge messo a punto da Hazare (Jan Lokpal Bill).

Migliaia di persone riunite stamani sulla spianata di Ramlila a New Delhi hanno accolto con entusiasmo la decisione, applaudendo e cantando quando il "nuovo Gandhi", che era seduto sul palco attorniato da bambini, ha portato alla bocca un bicchiere di metallo contenente latte di cocco e miele, gesto che ha messo fine alla sua protesta.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?