Navigation

Iran: Ahmadinejad accusa europei di provocare siccità

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 maggio 2011 - 12:28
(Keystone-ATS)

Il presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad ha accusato i "paesi europei" di aver messo a punto un piano per provocare la siccità in Iran e altri paesi della regione, secondo quanto scrive oggi il quotidiano "Keyhan International".

"Secondo alcuni rapporti sul clima, la cui autencità è stata verificata, i paesi europei hanno usato certi strumenti per provocare la caduta di pioggia dalle nuvole e impedire così che le nuvole che portano pioggia raggiungano i paesi della regione, tra i quali l'Iran", ha affermato Ahmadinejad durante la cerimonia per l'inaugurazione di una diga. Il presidente iraniano ha aggiunto che Teheran reagirà per vie "legali" a queste manovre.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.