Navigation

Iran: fonti; non invitati Usa, Germania, Francia e Gb

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 gennaio 2011 - 11:28
(Keystone-ATS)

TEHERAN - L'Iran ha invitato due dei paesi del gruppo 5+1 a visitare siti nucleari nel Paese, ovvero la Cina e la Russia, ma non gli Stati Uniti, la Germania, la Francia e la Gran Bretagna. Lo si apprende da fonti diplomatiche presso l'Aiea a Vienna.
Da parte sua l'Aiea si è limitata a sottolineare oggi di "non aver ricevuto la lettera d'invito dell'Iran e di non aver quindi alcun commento a riguardo".
Fonti diplomatiche presso l'agenzia atomica hanno riferito che l'Iran, in una lettera datata 27 dicembre, ha proposto per il 15 e il 16 gennaio una visita ai siti nucleari di Bushehr e Natanz. Oltre alla Cina, che ha confermato ufficialmente l'invito, e alla Russia, sono stati invitati Ungheria in quanto presidente di turno dell'Ue, il gruppo dei paesi non allineati presso il consiglio dei governatori dell'Aiea ed i paesi appartenenti alla lega araba nell'ambito dello stesso consiglio, Egitto e Cuba.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?