Navigation

Iran: Mottaki, mia rimozione offensiva e contraria a Islam

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 dicembre 2010 - 10:38
(Keystone-ATS)

TEHERAN - L'ex ministro degli Esteri iraniano, Manuchehr Mottaki, ha affermato oggi che la sua rimozione decisa dal presidente Mahmud Ahmadinejad il 13 dicembre, mentre lo stesso Mottaki era in visita all'estero, è stata un atto "offensivo e contrario alle norme dell'Islam".
La sostituzione di Mottaki con il capo del programma nucleare iraniano, Ali Akbar Salehi, nominato ministro degli Esteri ad interim, è stata resa pubblica mentre Mottaki si trovava in visita in Senegal.
"Avevo avuto un incontro con Ahmadinejad prima della mia partenza, ma non mi aveva detto nulla", ha affermato l'ex ministro. "La mia rimozione è stata un atto contrario alle norme dell'Islam, della politica e della diplomazia ed è stato un gesto offensivo".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?