Navigation

Iran: opposizione, arrestata regista Mahnaz Mohammadi

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 giugno 2011 - 17:31
(Keystone-ATS)

La regista iraniana e militante dei diritti delle donne Mahnaz Mohammadi è stata arrestata ieri a Teheran.

Lo riferisce il sito di opposizione riformista Kaleme.com. Mohammadi "è stata arrestata domenica mattina nella sua abitazione da agenti delle forze di sicurezza non identificati e per un motivo sconosciuto", si legge sul sito dell'ex primo ministro Mir Hossein Mussavi, attualmente agli arresti domiciliari.

Il sito ritiene che la regista possa essere arrestata dai servizi segreti dei Guardiani della rivoluzione, il braccio armato del regime iraniano. Nessun annuncio ufficiale è stato dato dell'arresto.

Mohammadi ha diretto il film "Donne senza ombra" premiato in diversi Paesi e ha contribuito al documentario della regista Rakhsan Bani-Etemad, "Siamo la metà della popolazione", sulle controverse elezioni presidenziali del 2009.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.