Navigation

Iran: Sakineh è stata liberata

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 dicembre 2010 - 19:52
(Keystone-ATS)

BERLINO - Sakineh è stata liberata con figlio e avvocato, lo riferisce il comitato anti lapidazione. A riferire all'ANSA della liberazione dell'iraniana condannata a morte, di suo figlio e del suo avvocato, è stato Taher Dyafarizd, membro della sezione italiana del Comitato antilapidazione con sede a Francoforte e responsabile dell'organizzazione Neda Days. Dyafarizd ha detto di aver appreso la notizia da fonti di Tabriz, città natale di Sakineh.
"Sakineh Mohammadi-Ashtiani è stata liberata ieri, ma non sono ancora riuscita a parlare con lei", ha detto all'ANSA Mina Ahadi, presidente del Comitato internazionale contro le esecuzioni, organizzazione che ha sede in Germania.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?