Navigation

Iraq: Aziz condannato a morte; avvocato dice, è sotto shock

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 ottobre 2010 - 15:59
(Keystone-ATS)

AMMAN - Tareq Aziz, stamani condannato alla pena capitale dall'Alta corte di Baghdad, "è sotto shock per la sentenza subita". Lo ha affermato oggi ad Amman, in Giordania, l'avvocato stesso dell'ex vice premier iracheno.
Interpellato dall'ANSA, Badia al Aref ha affermato che "da un punto di vista strettamente giudiziario, la sentenza è ingiusta ed estremamente esagerata. Non avremmo mai creduto che il nostro assistito potesse esser condannato alla pena di morte", ha aggiunto.
"Il signor Aziz si trova ora sotto shock", ha affermato l'avvocato laconico. Aziz è stato condannato alla pena capitale perchè riconosciuto colpevole di esser coinvolto nella persecuzione contro i partiti islamici, per lo più sciiti, prima della caduta del regime nel 2003.
L'anziano ex vice premier ed ex ministro degli esteri iracheno si trova attualmente in un carcere di Baghdad dove sta scontando la pena a 15 anni di detenzione che gli era stata inflitta nel marzo 2009.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?