Navigation

Irlanda: Allied Irish nazionalizzata, 92% a governo

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 dicembre 2010 - 15:33
(Keystone-ATS)

DUBLINO - Il governo irlandese si prepara ad aumentare la propria quota in Allied Irish Banks salendo al 92% contro un'iniezione di capitali di 3,7 miliardi di euro.
Lo si legge in una nota governativa. Allied Irish - che già lo scorso anno aveva ricevuto 3,5 miliardi di ricapitalizzazione finanziata da fondi pubblici - diviene così la quarta grande banca irlandese ad essere nazionalizzata. Brian Lenihan, il ministro delle Finanze irlandese, ha detto che Aib è una parte "indistruttibile" del sistema bancario nazionale, e ha spiegato che senza l'iniezione di soldi pubblici la banca non starebbe in piedi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.