Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ASCOLI PICENO - Si spacciava per mago e, dopo aver predetto il futuro alle clienti, ne abusava sessualmente: oggi i carabinieri lo hanno arrestato. È un operaio di 62 anni, residente ad Ascoli Piceno. Su ordine del gip Carlo Calavaresi è finito in carcere con l'accusa violenza sessuale.
L'uomo agganciava le sue prede con la scusa di saper leggere nelle carte "presenze maligne" o futuri eventi funesti. Una volta vinta la loro resistenza, le violentava: il pretesto era quello di compiere "riti" indispensabili a scacciare i demoni e scongiurare lutti e catastrofi.
Con la collaborazione di alcune delle donne contattate dal 'magò, i carabinieri di Ascoli e San Benedetto del Tronto hanno raccolto vari riscontri a sostegno della denuncia presentata da una delle vittime. Elementi che secondo il gip inchioderebbero l'ascolano a gravi responsabilità. Si cerca ora di identificare tutte le donne di cui potrebbe aver approfittato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS