Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ASCOLI PICENO - Si spacciava per mago e, dopo aver predetto il futuro alle clienti, ne abusava sessualmente: oggi i carabinieri lo hanno arrestato. È un operaio di 62 anni, residente ad Ascoli Piceno. Su ordine del gip Carlo Calavaresi è finito in carcere con l'accusa violenza sessuale.
L'uomo agganciava le sue prede con la scusa di saper leggere nelle carte "presenze maligne" o futuri eventi funesti. Una volta vinta la loro resistenza, le violentava: il pretesto era quello di compiere "riti" indispensabili a scacciare i demoni e scongiurare lutti e catastrofi.
Con la collaborazione di alcune delle donne contattate dal 'magò, i carabinieri di Ascoli e San Benedetto del Tronto hanno raccolto vari riscontri a sostegno della denuncia presentata da una delle vittime. Elementi che secondo il gip inchioderebbero l'ascolano a gravi responsabilità. Si cerca ora di identificare tutte le donne di cui potrebbe aver approfittato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS