Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo Cavani e Bertolo, i calciatori sudamericani rapinati due anni fa a Palermo, nel mirino dei banditi è finito Abel Hernandez, 20 anni. L'attaccante uruguayano dei rosanero, al termine dell' allenamento, mentre si trovava sulla propria auto con un'amica, è stato derubato.

Hernandez, come scrive il Giornale di Sicilia, con uno stratagemma sarebbe stato costretto a scendere dalla propria vettura, quindi è stato bloccato da una persona su una moto (ma i banditi a quanto sembra erano in due) che gli ha puntato la pistola in bocca, gridandogli di svuotare le tasche.

Ad Hernandez sono stati rubati soldi e un bracciale di diamanti ed un paio di orecchini della donna che era con lui. Tornato a casa, il calciatore ha presentato una denuncia contro ignoti, quindi avrebbe confessato al proprio procuratore di non voler più rimanere a Palermo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS