Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"L'isola ormai al collasso. Vi è il rischio concreto di disordini". Lo dice il sindaco delle Isole Pelagie, Bernardino De Rubeis commentando al situazione a Lampedusa dove si trovano circa 2800 migranti ammassati nel centro di accoglienza.

"Centinaia di tunisini sono ormai in giro per l'isola - aggiunge - Gli isolani sono esasperati e c'è il rischio concreto di disordini seri. La richiesta di costruire una tendopoli si è rivelata impossibile sia per l'opposizione degli stessi isolani che per l'impossibilità tecnica di fornire tutti i servizi a più di 3.000 persone in un'isola che possiede un centro accoglienza con capienza inferiore a 800 persone".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS