Navigation

Jean Studer non è candidato in CF

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 ottobre 2011 - 11:37
(Keystone-ATS)

Il consigliere di stato neocastellano Jean Studer (PS) non è candidato alla successione di Micheline Calmy-Rey in Consiglio federale: lo ha annunciato lui stesso, nel corso di una conferenza stampa convocata stamane a Neuchâtel.

Studer, 53 anni, "ministro" cantonale delle finanze e della sicurezza, ha rappresentato Neuchâtel nel Consiglio degli Stati dal 1999 al 2005 ed è già stato candidato per un seggio nel governo federale nel 2002.

Oggi due altri possibili candidati alla successione di Calmy-Rey dovrebbero svelare le loro intenzioni: si tratta del consigliere di stato vodese Pierre-Yves Maillard e della consigliera nazionale ticinese Marina Carobbio Guscetti.

In campo sono intanto già scesi altri due pretendenti, il consigliere nazionale vallesano Stéphane Rossini e il consigliere agli stati friburghese Alain Berset.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?