La crisi finanziaria ha rallentato il processo di globalizzazione come non mai dagli anni Settanta. Lo indica oggi il Centro di ricerca congiunturale del Politecnico di Zurigo (KOF).

Quanto all'indice del KOF per i singoli Paesi, la Svizzera ha perso qualche decimale, da 89,31 a 88,97 punti, ma ha guadagnato una posizione issandosi al quinto posto della graduatoria mondiale, che integra la globalizzazione in tre ambiti: economico, sociale ed economico. Dominano la classifica Belgio, Austria, Olanda e Svezia. La Confederazione è al vertice della "graduatoria sociale", tredicesima in quella politica e 24esima in quella economica.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.