Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I serbi nel nord del Kosovo hanno bloccato oggi un convoglio di veicoli di Eulex (missione europea in Kosovo) che a loro avviso trasportavano doganieri kosovari albanesi al checkpont di Jarinje, al confine con la Serbia.

Nonostante un accordo raggiunto nei mesi scorsi da Belgrado e Pristina sulla gestione congiunta dei posti di confine, i serbi più nazionalisti e oltranzisti del nord del Kosovo continuano a opporsi alla presenza ai checkpoint di personale kosovaro albanese, sostenendo che ciò equivale a riconoscere una vera e propria linea di frontiera con la Serbia. Belgrado resta ferma nel rifiutarsi di riconoscere l'indipendenza proclamata dal Kosovo cinque anni fa.

Poco dopo il blocco stradale, i veicoli di Eulex hanno fatto ritorno a Pristina, con i serbi che sono rimasti per strada a controllare la situazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS