Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Si inaugura dopodomani alla Biblioteca nazionale (BN) di Berna la mostra "Fascino svizzero. La Svizzera nelle guide", che chiuderà i battenti il 27 giugno. I visitatori potranno cogliere l'immagine del paese come è stata diffusa in varie epoche e culture.
Classica meta turistica, la Confederazione è tra le prime nazioni visitate con l'aiuto delle guide, ricorda oggi la BN in un comunicato. Il primo vademecum di viaggio in Svizzera è opera del tedesco Johann Gottfried Ebel, medico a Zurigo, che nel 1793 redige una guida turistica con dati e fatti sulla Svizzera. Prima di allora i "turisti", in prevalenza giovani nobili e avventurieri istruiti, si orientavano con i diari di viaggio di altri viaggiatori.
Il passo decisivo che porta alle moderne guide turistiche è rappresentato dai manuali di viaggio dell'inglese John Murray (1808-1892), pubblicati fino ai primi del Novecento in edizioni costantemente aggiornate.
Le pubblicazioni di Murray fungono da modello per l'editore e autore Carl Baedeker, fondatore della collana di guide ancora oggi tra le più note. Nel 1844 esce il primo "Baedeker durch die Schweiz" (Baedeker attraverso la Svizzera). In Francia, il produttore di pneumatici Michelin viene a colmare una lacuna del mercato francofono con la "Guide Michelin", pubblicata a partire dal 1900.
L'ampio ventaglio di opere esposto comprende, assieme a note "bibbie" come appunto le Baedeker, le Michelin, ma anche Lonely Planet, pure "molte guide speciali, che forniscono consigli d'amico per consentire scoperte al di là dei sentieri battuti dagli altri", oppure "suggeriscono e portano a scoprire aree da picnic fuori mano, spiaggette suggestive, crocefissi dimenticati, negozi originali o alberghi insoliti", scrive la BN.
Non mancano i manifesti turistici, che "attraverso paesaggi incantevoli creano l'immagine della Svizzera", e neppure le cartoline. Tutta la documentazione esposta proviene dalla ricca collezione della BN, incaricata di raccogliere tutto ciò che è stato e sarà pubblicato dalla e sulla Svizzera.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS