Navigation

Libia: "moglie e figlia Gheddafi non a Varsavia", Polonia nega

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 maggio 2011 - 18:43
(Keystone-ATS)

La moglie e figlia del colonnello Muammar Gheddafi non sono dirette in Polonia. Lo ha riferito oggi a Varsavia un funzionario del ministero degli Esteri che ha smentito le notizie riportate dai media locali secondo cui le donne sarebbero partite da Djerba alla volta di Varsavia.

La notizia sulla presunta partenza dalla Libia della moglie di Gheddafi, Safia, e della figlia, Aisha, è stata smentita anche dal vice ministro degli Esteri libico Chaled Kaim. A Bruxelles il portavoce della responsabile per la diplomazia europea Catherine Ashton, Michael Mann, ha definito oggi a una conferenza stampa "speculazioni" le notizie circolate.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.