Navigation

Libia: al Jazira, Gheddafi nomina negoziatore

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 febbraio 2011 - 18:35
(Keystone-ATS)

Secondo al Al Jazira Muammar Gheddafi ha nominato un negoziatore: il capo dell'intelligence è stato incaricato di trattare con ribelli.

Il governo libico ha inoltre deciso di inviare stasera un emissario a Bengasi, il capoluogo della Cirenaica in mano alle forze della ribellione, per consegnare aiuti umanitari. Lo ha detto alla Reuters un alto funzionario del regime di Gheddafi.

Inoltre, stando alla televisione di stato libica, i sostenitori di Gheddafi vogliono dialogare con i suoi oppositori. Secondo la Bbc online, l'emittente sta diffondendo un clip, il cui testo, in inglese, recita: "Attivisti sociali di tutte le regioni della Grande Jamahiriya (filo-Gheddafi) si sono accordati per lanciare un'iniziativa di dialogo significativo che porti stabilità e sicurezza in tutte le città libiche, garantisca il ritorno a una vita normale, pianifichi il cammino futuro, salvaguardi i successi (della rivoluzione) e impedisca ingerenze straniere negli affari interni della Grande Jamahiriya".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.