Navigation

Libia: Bani Walid; comandante locale, oggi negoziamo

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 settembre 2011 - 13:00
(Keystone-ATS)

Negoziati dell'ultimo minuto sono ancora previsti oggi per la resa di Bani Walid nonostante sia scaduto un ultimatum posto da responsabili locali del Consiglio Nazionale di Transizione (CNT) per ottenere la caduta della roccaforte pro-Gheddafi a sud-est di Tripoli. Lo ha annunciato un responsabile locale del CNt.

"Oggi negozieremo con i capi tribù. Li aspettiamo", ha detto il comandante Abdelrazek Naduri, numero due del Consiglio militare di Tarhuna, a circa 80 km a nord di Bani Walid, sottolineando però che questa è "l'ultima possibilità, non possiamo rinviare l'ultimatum" ulteriormente.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?