Il Comitato Internazionale della Croce Rossa (CICR) ha aumentato il suo budget per gli aiuti in Libia. Già per i soli due prossimi mesi l'organizzazione umanitaria con sede a Ginevra ha bisogno di 24 milioni di franchi supplementari, ha dichiarato il suo presidente Jakob Kellenberger alla "SonntagsZeitung".

Attualmente ci sono 16 dipendenti stranieri del CICR a Bengasi, nell'Est del paese, che è la sola regione raggiungibile. L'arrivo di altri 20 era previsto questo fine settimana e altri ancora sono stati mobilitati per l'operazione Libia, ha precisato Kellenberger.

Il CICR ha contattato il ministero degli esteri a Tripoli per poter intervenire anche nella capitale e nell'Ovest della Libia, ma non ha ancora ricevuto risposta, ha detto il suo presidente al domenicale zurighese.

Compito dei delegati del CICR è di supportare gli ospedali e di soccorrere la gente che ha bisogno di aiuto, in particolare i lavoratori stranieri. Si tratta inoltre di sviluppare i contatti con l'opposizione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.