Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono 120 i morti e 250 i feriti nell'attacco delle forze di Gheddafi sabato mattina contro Bengasi. Lo ha detto Abdel Hafiz al Ghogha, portavoce del Consiglio transitorio libico, l'organo politico della "Rivoluzione del 17 febbraio".

Il bilancio delle vittime, fornito da Ghogha, riguarda civili e rivoluzionari armati. Nessun bilancio, invece, sui morti da parte delle forze governative, stimate in "decine".

Abdel Hafiz al Ghogha ha detto inoltre che "delle maschere antigas sono state trovate tra l'equipaggiamento dei miliziani pro Gheddafi, dopo l'attacco di sabato su Bengasi. È la dimostrazione che Gheddafi era pronto a usare armi chimiche", ha affermato mostrando in conferenza stampa una di queste maschere.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS