Navigation

Libia: Gheddafi accetta non partecipare a negoziati

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 giugno 2011 - 18:17
(Keystone-ATS)

Il leader libico Muammar Gheddafi ha accettato di non partecipare a eventuali negoziati sulla Libia. Lo hanno riferito oggi capi di stato africani che stanno portando avanti la mediazione dell'Unione Africana per avviare trattative e porre fine al conflitto che va avanti da quattro mesi.

Il comitato di mediazione dell'Unione Africana sulla crisi libica, formata da cinque capi di stato, "saluta con favore la decisione del colonnello Gheddafi di non far parte del processo negoziale", si legge senza ulteriori precisazioni in un comunicato diffuso dopo una riunione dei mediatori a Pretoria.

Il testo è stato letto dalla commissione dell'Ua per la pace e la sicurezza, Ramtane Lamamra, che non ha poi voluto rispondere alle domande dei giornalisti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.