Navigation

Libia: imam minaccia Italia, GB, Francia, Qatar

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 maggio 2011 - 16:43
(Keystone-ATS)

"Mille persone moriranno per ciascuno degli 11 imam uccisi" ieri nel raid della Nato a Brega. Questa la minaccia lanciata nei confronti di "Italia, Francia, Danimarca, Qatar ed Emirati Arabi" (Paesi che fanno parte della coalizione dell'Alleanza Atlantica, ndr) da alcuni imam presenti ad una conferenza stampa del portavoce del Governo di Tripoli Moussa Ibrahim.

La minaccia fa seguito alla notizia che riferisce di 11 imam morti nei raid della Nato di ieri a Brega. L'informazione, non confermata, è stata diffusa a Tripoli dal portavoce del governo Moussa Ibrahim.

I velivoli della Nato hanno colpito a Brega una palazzina in una zona residenziale dove abitavano lavoratori della compagnia petrolifera libica. Si contano, in tutto, una quarantina di feriti, secondo il regime.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.