Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I numerosi conti bancari detenuti dalla Libia in istituti di credito tedeschi e congelati la settimana scorsa da Berlino contengono fondi per oltre 10 miliardi di euro. Lo scrive il settimanale tedesco Der Spiegel in un articolo che verrà pubblicato lunedì.

Il ministero dell'Economia ha annunciato mercoledì scorso di avere congelato con effetto immediato 193 conti bancari libici aperti presso 14 istituti di credito tedeschi e un conto della Banca Centrale della Libia aperto presso la Bundesbank. Quest'ultimo conto, secondo lo Spiegel, riguarda una linea di credito per 1,96 miliardi di euro.

Oltre alla Banca Centrale libica, i conti appartengono - tra gli altri - al fondo sovrano Libyan Investment Authorithy (Lia), alla Libyan Foreign Bank e al Libya Africa Investment Portfolio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS