Navigation

Libia: inviato ONU, fine missione NATO il 31 ottobre

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 ottobre 2011 - 17:54
(Keystone-ATS)

Secondo l'inviato dell'ONU Ian Martin, la missione della NATO in Libia potrebbe finire il 31 ottobre. Per aiutare la stabilizzazione politica della Libia e l'addestramento sul terreno delle forze di polizia, una forza multinazionale guidata dal Qatar potrebbe sostituire l'Alleanza atlantica.

Il Qatar guiderà la nuova coalizione per un periodo che potrebbe arrivare oltre la fine dell'anno, in base allo sviluppo delle condizioni di sicurezza in Libia, ha detto all'emittente Al Jazira il capo di Stato maggiore qatarino, Ahmed Ben Ali Al Atia, precisando che la coalizione non parteciperà a operazioni di polizia. Il Qatar, ha poi sottolineato Al Atia, ha avanzato questa proposta in vista della possibile fine della missione della NATO il 31 ottobre, come deciso in via preliminare dal Consiglio Atlantico.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?