Navigation

Libia: ministro Longuet, escludere Gheddafi da trattative

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 luglio 2011 - 21:30
(Keystone-ATS)

"Per la Libia siamo convinti che è fondamentale il dialogo tra le parti in campo per arrivare ad una soluzione politica e la coalizione deve escludere Gheddafi ed il suo entourage da qualsiasi trattativa". Lo ha detto il ministro della Difesa francese, Gerard Longuet, al termine di un incontro con il collega Ignazio La Russa.

"I nostri interventi aerei - ha spiegato Longuet - mirano a proteggere la popolazione civile e a favorire la parte che ha scelto la libertà". Sulla durata della missione, il ministro ha spiegato che "tempo e pazienza sono i fattori determinanti per il successo. Sarebbe controproducente mostrare impazienza. Abbiamo impiegato mezzi duraturi e la posta in gioco vale l'attesa. L'importante - ha sottolineato - è non fornire scappatoie a Gheddafi". Sul destino dell'ex rais, il ministro è stato secco: "La sola cosa che gli chiediamo è di lasciare il potere e non partecipare alle trattative, poi la sua sorte sarà una questione libica e del Tribunale penale internazionale".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?