Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (Oim) sta iniziando le prime operazioni di evacuazione dei migranti dal porto libico di Bengasi. La priorità è stata data a circa 200 migranti particolarmente vulnerabili, per lo più donne, bambini e persone bisognose di assistenza medica.

Circa 5.500 migranti sono stati identificare fino ad ora al porto e nelle aree circostanti. Si tratta sopratutto di persone originarie del Bangladesh, India e Sudan, ma ci sono anche piccoli gruppi di siriani, ghanesi e di persone di altre nazionalità.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS