Navigation

Libia: portavoce Gheddafi, 17 stranieri catturati a Bani Walid

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 settembre 2011 - 07:20
(Keystone-ATS)

Il portavoce di Muammar Gheddafi, Moussa Ibrahim, ha affermato che a Bani Walid sono stati catturati dalle truppe lealiste "17 mercenari", fra cui quelli che ha definiti "esperti tecnici" francesi e britannici.

"A Bani Walid - ha detto alla tv Al Rai, basata a Damasco - è stato catturato un gruppo di 17 mercenari. Sono esperti tecnici e includono ufficiali consulenti". "La maggior parte - ha ancora affermato - sono francesi, due inglesi, un qatariota e uno di un Paese asiatico non identificato".

Ibrahim ha aggiunto che i 17 saranno in seguito mostrati in tv, senza fornire altri dettagli.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?