Navigation

Love Parade: procura Duisburg, indagate 16 persone

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 gennaio 2011 - 18:44
(Keystone-ATS)

BERLINO - In Germania la Procura di Duisburg, nel Nord Reno-Westfalia, ha aperto un'inchiesta contro 16 persone, tra le quali anche poliziotti e funzionari del Comune della città, indagate per la tragedia della Love Parade, che lo scorso 24 luglio provocò 21 morti.
Il sospetto, secondo quanto ha reso noto oggi la Procura, che finora indagava "contro ignoti", è di omicidio colposo e lesione colposa. Tra gli indagati ci sono anche membri dell'organizzazione del festival.
La strage della Love Parade era stata provocata dal sovraffollamento presso l'ingresso principale dell'area in cui si teneva l'evento.
Secondo una recente perizia legale ordinata dal ministero dell'interno del Nord Reno-Westfalia, i responsabili principali della tragedia sono anzitutto la città e gli organizzatori, mentre la polizia avrebbe avuto solo un ruolo secondario.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?