Navigation

Marea nera: pozzo Macondo chiuso definitivamente

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 settembre 2010 - 18:01
(Keystone-ATS)

NEW YORK - È stato chiuso definitivamente con un tappo di cemento il pozzo Macondo della Bp che ha provocato una marea nera senza precedenti nel Golfo di Messico. Lo hanno reso noto fonti ufficiali USA.
La marea nera è durata complessivamente 87 giorni: dal 20 aprile. data dell'esplosione della piattaforma petrolifera della Bp con 11 morti, al 15 luglio, quando il Macondo, grazie ad un tappo speciale e dopo ripetuti vani tentativi, ha smesso di vomitare petrolio nelle acque del Golfo del Messico, non lontano da New Orleans.
Complessivamente, la marea nera, forse la maggiore della storia, è stimata in quattro milioni di barili di greggio, circa 16 volte la catastrofe dell'Exxon Valdez, in Alaska nel 1989.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?