Navigation

Marocco: migliaia in piazza con bandiere di Tunisia e Egitto

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 febbraio 2011 - 17:44
(Keystone-ATS)

Sono migliaia le persone che hanno marciato oggi nelle strade delle principali città del Marocco per chiedere al re Mohammed VI di rinunciare ad alcuni dei suoi poteri, sciogliere il governo e porre un freno al fenomeno della corruzione.

Nella capitale Rabat, sono scese in piazza circa 5.000 persone, alcune delle quali sventolavano bandiere tunisine ed egiziane. Manifestazioni anche a Marrakech e Casablanca dove secondo gli organizzatori hanno partecipato 10.000 persone, mentre le stime ufficiali parlano di poche centinaia.

Alle proteste si sono uniti anche giovani del bandito gruppo islamista Giustizia e Carità, membri dell'opposizione e militanti berberi. La polizia ha seguito i cortei a distanza, anche se poliziotti in borghese si sono mescolati alla folla.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?