Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono migliaia le persone che hanno marciato oggi nelle strade delle principali città del Marocco per chiedere al re Mohammed VI di rinunciare ad alcuni dei suoi poteri, sciogliere il governo e porre un freno al fenomeno della corruzione.

Nella capitale Rabat, sono scese in piazza circa 5.000 persone, alcune delle quali sventolavano bandiere tunisine ed egiziane. Manifestazioni anche a Marrakech e Casablanca dove secondo gli organizzatori hanno partecipato 10.000 persone, mentre le stime ufficiali parlano di poche centinaia.

Alle proteste si sono uniti anche giovani del bandito gruppo islamista Giustizia e Carità, membri dell'opposizione e militanti berberi. La polizia ha seguito i cortei a distanza, anche se poliziotti in borghese si sono mescolati alla folla.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS