Navigation

Minaccia ex moglie con fucile, arrestato nel Varesotto

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 marzo 2012 - 19:16
(Keystone-ATS)

Si è presentato armato di un fucile da caccia davanti a casa della ex moglie, minacciando la donna e il suo nuovo compagno. Per questo un uomo di 46 anni è stato arrestato dalla polizia a Gallarate (Varese), con l'accusa di violazione di domicilio e lesioni personali.

Un episodio che sarebbe stato provocato dalla gelosia nei confronti dell'ex moglie che dopo la separazione, nel 2004, si era trasferita assieme ai figli in un appartamento nella stessa palazzina.

Quando l'uomo ha visto entrare in casa il compagno della ex moglie ha sparato un colpo di fucile dalla finestra e si è presentato all'ingresso dell'abitazione dell'ex moglie, al piano inferiore, che si è rifiutata di aprire la porta. La figlia ha cercato di calmarlo e di convincerlo a riporre l'arma. A un certo punto l'uomo è riuscito a fare irruzione all'interno dell'appartamento, e ha aggredito l'ex moglie e il compagno. Il 46enne è stato bloccato dalla polizia, chiamata dai familiari e dai vicini. Dovrà rispondere anche del porto abusivo del fucile da caccia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?