Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

PARIGI - Il premier francese Francois Fillon ha chiesto al segretario di Stato allo Sviluppo della regione-capitale, Christian Blanc, di risarcire i 12.000 euro sottratti alle casse statali per acquistare lussuose scatole di sigari.
Fillon e Blanc, si legge in un comunicato diffuso dal primo ministro, hanno ''convenuto'' insieme sull'''opportunita''' che quest'ultimo risarcisca ''la totalita' della spesa''. Il totale e' di 12.000 euro. Ma il sottosegretario ne ha gia' rimborsati nei giorni scorsi 4.500. ''Questa decisione - si precisa nel comunicato - non pregiudica il seguito dell'indagine amministrativa (e eventualmente penale,ndr.) per precisare le responsabilita''' legate allo scandalo.
Blanc si e' difeso addossando tutte le colpe al suo ex capo di gabinetto, Guillaume Jublot, e ha chiesto addirittura delle sanzioni per questi atti che considera ''gravi''. L'esponente del governo di Nicolas Sarkozy ha quindi precisato di aver gia' rimborsato la somma relativa al suo consumo di sigari. ''E' vero, ho fumato dei sigari che non ho pagato, li prendevo senza chiedermi da dove provenissero. Non sono state attento, ho fatto una gaffe'', si e' difeso Blanc. La vicenda e' venuta alla luce grazie alle rivelazioni del giornale satirico Le Canard Enchaine'.

SDA-ATS