Navigation

MO: Netanyahu, progressi verso superamento disaccordi con Usa

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 marzo 2010 - 07:56
(Keystone-ATS)

WASHINGTON - Il primo ministro israeliano Benyamin Netanyahu ha concluso ieri una difficile visita a Washington, affermando che sono stati compiuti progressi verso un superamento dei disaccordi con la Casa Bianca sulla costruzione di alloggi a Gerusalemme Est.
"Pensiamo di aver trovato un modo eccellente di permettere agli americani di far avanzare il processo di pace e al contempo di preservare i nostri interessi nazionali", ha detto il premier prima di ripartire per Israele.
In una serie di incontri per tutta la giornata di ieri, funzionari americani e israeliani hanno cercato di elaborare un "pacchetto" di gesti di buona volontà che il presidente degli Stati Uniti Barack Obama spera possano riportare i palestinesi ai negoziati di pace.
Nir Hefez, un portavoce di Netanyahu, ha riferito che sette ministri israeliani incontreranno il premier dopo il suo ritorno oggi a Gerusalemme per discutere delle misure allo studio per ripristinare la fiducia tra le parti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?