Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Era il 30 maggio del 1984 quando la navetta spaziale Discovery si staccò per la prima volta dalla rampa di lancio di Cape Canaveral, in Florida, per una missione denominata STS-41D. Obiettivo, mettere nello spazio tre satelliti di telecomunicazione.

A 27 anni di distanza, e con 38 missioni sulle ali, la navetta Discovery parte domani dalla stessa rampa di Cape Canaveral per l'ultima volta. La sua missione questa volta si chiama STS-133. Obiettivo, portare nello spazio il primo umanoide, il robot Robonaut 2, chiamato anche R2.

Si chiude così la carriera della navetta spaziale che vanta il maggior numero di voli della storia. Per Discovery il lancio di domani, previsto alle 4:50 ore locali (le 22:50 in Svizzera), sarà l'ultimo di una carriera più che fortunata.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS