Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TALLINN - In un mondo insicuro, dove aumenta la minaccia missilistica, "la Nato deve avere una forza di dissuasione nucleare": lo ha detto il segretario generale della Nato, Anders Fogh Rasmussen, aprendo a Tallinn la riunione dei ministri degli esteri dell'Alleanza.
Al centro della riunione, la politica nucleare, la missione in Afghanistan e il nuovo concetto strategico della Nato, per ridisegnare il ruolo dell'Alleanza a 61 anni dalla nascita e a vent'anni dalla fine della guerra fredda.
Al meeting partecipa anche la segretaria di stato Usa Hillary Clinton.

SDA-ATS