Navigation

Nato: Rasmussen, escludiamo intervento in Siria

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 maggio 2011 - 10:40
(Keystone-ATS)

"La Nato non ha alcuna intenzione di intervenire in Siria". Lo ha detto il Segretario Generale della Nato Anders Fog Rasmussen in un'intervista all'ANSA.

"La Nato non ha alcuna intenzione di intervenire in Siria. Ovviamente condanniamo con forza la brutalità delle forze di sicurezza siriane e il pugno di ferro contro i civili", ha detto il Segretario Generale della Nato rispondendo ad una domanda dell'ANSA sulla possibilità di un intervento. "L'unica strada possibile per il paese - ha aggiunto - è venire incontro alle richieste legittime del popolo siriano e permettere una transizione pacifica verso la democrazia".

"C'è una differenza evidente tra la Siria e la Libia - ha detto ancora Rasmussen - in Libia la Nato opera sulla base di un mandato dell'Onu e riceve un grande sostegno da parte della regione. Nessuna di queste due condizioni sono soddisfatte in Siria".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?