Navigation

Nazionale dibatte controprogetto a iniziativa retribuzioni abusive

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 giugno 2011 - 12:35
(Keystone-ATS)

Il Consiglio nazionale è tornato a discutere dell'alternativa da opporre all'iniziativa popolare Minder contro le retribuzioni abusive. La consigliera federale Simonetta Sommaruga ha invitato stamane il plenum a scegliere un progetto coerente.

Secondo il Consiglio federale questa iniziativa deve essere "in ogni caso" contrastata da un controprogetto, ha spiegato all'inizio del dibattito la ministra di giustizia e polizia, esortando la Camera a "non annacquare il testo inutilmente".

Il governo privilegia la soluzione del controprogetto indiretto, ossia una revisione legislativa. Per Simonetta Sommaruga questa deve includere la tassazione dei bonus, poiché è necessario offrire al popolo una vera alternativa all'iniziativa Minder.

La ministra non si è tuttavia detta contraria anche a un controprogetto diretto (livello costituzionale). A suo avviso è importante che il Nazionale dia una risposta credibile all'iniziativa. Se questa soluzione dovesse spuntarla, il popolo avrebbe la possibilità di scegliere fra il testo dell'iniziativa e quello elaborato dalla Camera del popolo.

Il dibattito dovrebbe occupare il Nazionale per buona parte della giornata. L'esito resta incerto. La scadenza per l'esame dell'iniziativa è fissata al 26 agosto ed è già stata prolungata. Se dovessero sussistere ancora divergenze fra le due Camere, la data potrà essere prorogata ancora una volta.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?