Navigation

NE: Hainard, rapporto su abusi agli inizi del 2011

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 novembre 2010 - 18:21
(Keystone-ATS)

NEUCHÂTEL - Il rapporto della Commissione parlamentare d'inchiesta (CPI) sugli abusi di potere rimproverati all'ex consigliere di Stato neocastellano Frédéric Hainard sarà divulgato, al più presto, "agli inizi del 2011". Lo ha indicato oggi in Gran Consiglio la presidente della CPI Veronika Pantillon.
La commissione dovrà procedere nel frattempo a audizioni supplementari e all'esame di svariati nuovi documenti che le sono stati trasmessi. La CPI è pure stata informata che il governo cantonale ha avviato a fine giugno un'indagine sull'esistenza di una "polizia parallela" alle dipendenze di Hainard. L'inchiesta è stata affidata al magistrato ginevrino François Paychère.
Hainard - ha precisato la Pantillon - sarà peraltro informato la prossima settimana in merito all'esito della sua domanda di ricusazione nei riguardi di Patrick Erard, ex presidente della CPI e candidato alla sua successione in governo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?