Navigation

Negozi Caritas: fatturato in crescita nel 2011

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 marzo 2012 - 15:12
(Keystone-ATS)

Giro d'affari in crescita nel 2011 per i negozi della Caritas: rispetto all'anno precedente le vendite sono aumentate del 13% a 9 milioni di franchi. Il fatturato è raddoppiato rispetto a cinque anni fa, ha comunicato oggi l'organizzazione, precisando che dall'apertura del primo negozio 20 anni fa a Basilea, la rete ne conta ora 23 in tutta la Svizzera.

L'anno scorso sono stati aperti quattro nuovi punti vendita: a Baar (ZG), Bienne (BE), Neuchâtel e Baden (AG). Tra qualche settimana è previsto l'avvio di un negozio a Wil (SG) ed entro il 2020 Caritas conta di aumentare il numero delle sue botteghe a 30. In Svizzera 900'000 persone sono povere e hanno il diritto di fare acquisti nei negozi Caritas, sottolinea la nota.

In occasione del 20esimo anno dall'avvio di questa iniziativa, i clienti beneficeranno venerdì e sabato di una riduzione del 20% su tutti i prodotti. Inoltre sono previste altre azioni come la vendita di articoli a 20 centesimi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?