Navigation

Nestlé: fatturato trimestrale in crescita del 5,6%

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 aprile 2012 - 07:56
(Keystone-ATS)

La multinazionale vodese Nestlé nel primo trimestre 2012 ha realizzato un fatturato in crescita del 5,6% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, a 21,4 miliardi di franchi. Lo indica il gigante dell'alimentazione con sede a Vevey (VD) in un comunicato odierno.

La crescita organica delle vendite ha raggiunto il 7,2% - 4,4 punti percentuali vanno attribuiti all'aumento dei prezzi - ed è quindi superiore all'obiettivo di Nestlé che è compreso tra un +5% e un +6%. L'andamento positivo si spiega soprattutto con l'evoluzione nei paesi emergenti, dove la crescita organica è stata del 13,0%. In quelli industrializzati Nestlé ha più difficoltà, con una crescita organica che ha raggiunto il 3,1%. In questi mercati la fiducia dei consumatori sta stagnando, scrive Nestlé.

Quanto alle prospettive future, la multinazionale fa riferimento per il 2012 ad un "contesto commerciale colmo di sfide". Nestlé ritiene di poter concretizzare il 5-6% di crescita organica del fatturato sull'insieme dell'esercizio. L'obiettivo dovrebbe essere raggiunto in particolare grazie ad un'evoluzione più favorevole dei costi delle materie prime nel secondo semestre. Avranno un effetto positivo anche gli adattamenti dei prezzi fissati nel primo trimestre, spiega la nota.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?