Navigation

Nestlé Svizzera in crescita del 3-4% nel 2010

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 marzo 2011 - 13:34
(Keystone-ATS)

Nestlé Svizzera ha registrato una crescita del 3-4% lo scorso anno e ha guadagnato fette di mercato con quasi tutti i suoi prodotti, ha indicato il "patron" Eugenio Simioni al settimanale "Le Matin Dimanche". Per il 2011 la filiale elvetica prevede una crescita del 2-3%, in linea con le previsioni per l'intero gruppo.

Nel 2010 il gruppo Nestlé ha più che triplicato l'utile netto che ha raggiunto i 34,2 miliardi di franchi. Il fatturato è progredito del 4% a 104,6 miliardi.

A causa dell'aumento del corso delle materie prime, è stato necessario aumentare del 5-7% i prezzi dei prodotti, in particolare del caffè, ha aggiunto Simioni che non ha escluso nuovi aumenti. Il cioccolato Cailler ha registrato una crescita del 6% l'anno scorso, risalendo la china dopo la crisi del 2006-2007. Allora la sua parte di mercato era scesa al 6%, mentre attualmente è del 10%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo