Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nestlé Svizzera ha registrato una crescita del 3-4% lo scorso anno e ha guadagnato fette di mercato con quasi tutti i suoi prodotti, ha indicato il "patron" Eugenio Simioni al settimanale "Le Matin Dimanche". Per il 2011 la filiale elvetica prevede una crescita del 2-3%, in linea con le previsioni per l'intero gruppo.

Nel 2010 il gruppo Nestlé ha più che triplicato l'utile netto che ha raggiunto i 34,2 miliardi di franchi. Il fatturato è progredito del 4% a 104,6 miliardi.

A causa dell'aumento del corso delle materie prime, è stato necessario aumentare del 5-7% i prezzi dei prodotti, in particolare del caffè, ha aggiunto Simioni che non ha escluso nuovi aumenti. Il cioccolato Cailler ha registrato una crescita del 6% l'anno scorso, risalendo la china dopo la crisi del 2006-2007. Allora la sua parte di mercato era scesa al 6%, mentre attualmente è del 10%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS