Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ritorno della neve fin sull'Altipiano ha perturbato oggi il traffico stradale nella Svizzera tedesca, causando oltre un centinaio di incidenti. I feriti sono almeno 11. Ingorghi si sono formati sulle autostrade A1 e A2.

A Zweisimmen, nell'Oberland bernese, cinque persone, fra cui quattro militari, sono stati ricoverati all'ospedale in ambulanza dopo un incidente su una strada innevata: nel primo pomeriggio una donna ha perso il controllo della sua auto, che si è scontrata frontalmente con il veicolo grigioverde "Duro".

Nei cantoni di Zurigo e Argovia, la polizia ha contato poco meno di 60 incidenti dovuti alla neve, con cinque feriti in tutto. Un altro ferito è segnalato dal canton Turgovia, dove gli incidenti sono stati una dozzina.

La polizia di Basilea Campagna ha censito una trentina di incidenti, ma senza feriti. Altri 25 almeno, pure senza danni alle persone, ne ha segnalati la polizia del canton Soletta, dove si è formata una coda che ha raggiunto i 17 chilometri sulla A1 tra Kriegstetten e Oensingen, in direzione Zurigo.

Gli specialisti di SF Meteo hanno misurato 16 centimetri di neve fresca a San Gallo, 10 a Einsiedeln (SZ) e 8 ad Andermatt (UR). Il termometro dovrebbe scendere ancora nei prossimi giorni e sono da temere strade ghiacciate.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS