Navigation

New York dice sì alle nozze gay

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 giugno 2011 - 09:08
(Keystone-ATS)

Voto storico a New York: il Senato dello Stato ha riconosciuto a maggioranza (33 voti a 29) il diritto al matrimonio per le coppie omosessuali. Il governatore di New York, Andrew Cuomo, ha tradotto in legge il provvedimento poco dopo il voto. Da oggi devono passare 30 giorni prima che la nuova legge entri in vigore. Ciò significa che a New York le coppie gay potranno sposarsi a partire dalla fine di luglio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.